Economia
Equilibrata

Un sistema completo in grado di rispondere in modo efficace e razionale ai bisogni del pianeta e di tutti i suoi abitanti.

Ricerca

Contatti

Via Poit, 8
Salorno (BZ)
info@economiaequilibrata.it
00 (123) 456 78 90

Seguici

Il leadership secondo il PROUT

Il leadership secondo il PROUT

 

A causa delle molteplici crisi che mettono a dura prova la nostra civiltà odierna, la necessità di una leadership valida ed efficace per fornire soluzioni non è mai stata così grande. Sfortunatamente, molti leader nazionali e locali stanno esacerbando queste crisi soccombendo all’attrazione del potere e della ricchezza. I loro interessi individuali e di gruppo spesso privilegiano una parte della popolazione a discapito dell’altra, peggiorando i conflitti sociali e le ingiustizie.

 

Riconoscendo la necessità fondamentale di leader degni di questo nome per creare una società migliore, il Prout propone la figura dei sadvipra o “buoni leader” che incarnano le seguenti qualità:

 

  1. Forza morale e spirituale: questo è l’attributo più importante della leadership poiché la mancanza di integrità morale finirà per far degenerare la società. La leadership deve basarsi sull’impegno verso una serie di principi etici universali che garantiscano un pensiero e una condotta benevoli. Poiché un leader può essere tentato dalla ricchezza, dal potere e dalla fama, anche l’espansione della coscienza spirituale è essenziale per rafforzare il comportamento etico di un leader.

 

  1. Dedizione al benessere collettivo: i buoni leader devono pensare e agire per il benessere di tutti coloro che rappresentano o guidano. Sebbene gli esseri umani siano naturalmente influenzati dai sentimenti di gruppo verso particolari territori o gruppi sociali, i leader devono essere in grado di trascendere queste ristrette simpatie sviluppando un vero amore per tutta l’umanità.

 

  1. Dinamicità: i buoni leader devono essere sempre vigili e attivi nell’individuare lo sfruttamento e la corruzione nella società e lavorare attivamente per rimuovere questi ostacoli dalla società. Ciò potrebbe comportare l’adozione di varie strategie, tra cui la sensibilizzazione delle persone, lo sviluppo di politiche migliori e la sostituzione di funzionari pubblici corrotti o incompetenti con funzionari onesti.

 

  1. Competenza: nel nostro mondo complesso di oggi, non è possibile per nessuno avere la capacità di comprendere e risolvere tutti i problemi. Pertanto, i leader competenti devono acquisire conoscenze ed esperienze sufficienti per scegliere saggiamente i consulenti, delegare le responsabilità in modo efficace e, in definitiva, per prendere decisioni oculate.

 

Tradotto da Lorenza Bettini

Tratto da https://prout.info/blog/2023/08/14/on-leadership/


0 0 voti
Valutazione Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Condividi questo Articolo