Economia
Equilibrata

Un sistema completo in grado di rispondere in modo efficace e razionale ai bisogni del pianeta e di tutti i suoi abitanti.

Ricerca

Contatti

Via Poit, 8
Salorno (BZ)
info@economiaequilibrata.it
00 (123) 456 78 90

Seguici

Perché gli agricoltori dello Zimbabwe si stanno dedicando all’apicoltura

Perché gli agricoltori dello Zimbabwe si stanno dedicando all’apicoltura

Senza la necessità di terra o acqua dedicate, le api mellifere offrono un futuro climatico più stabile

I piccoli agricoltori di una comunità agricola a sud della città di confine orientale di Mutare, nello Zimbabwe, hanno goduto per anni di raccolti eccezionali di mais e altre colture.  Tuttavia, gli abbondanti raccolti nel villaggio e nelle comunità circostanti sono diminuiti considerevolmente negli ultimi 20 anni.  Ampie distese di terreni agricoli precedentemente produttivi ora giacciono trascurate.

Diverse aree dello Zimbabwe sono state devastate da gravi siccità indotte dai cambiamenti climatici.

Lazarus Mwakateve, piccolo agricoltore del villaggio M, ha diversificato la sua attività per compensare le perdite dovute alla siccità.  Si è avventurato nell’apicoltura più di un decennio fa, in gran parte come passatempo, ma da allora l’impresa è diventata redditizia.

 “L’apicoltura non ha bisogno di grandi appezzamenti di terra o grandi quantità di acqua come l’agricoltura”, dice Mwakateve.

Molti altri agricoltori stanno seguendo le orme di Mwakateve.  Gli esperti affermano che oggi in Zimbabwe ci sono più di 50.000 apicoltori.

“In alcuni casi, la siccità riduce a zero il reddito derivante dai raccolti, ma il reddito derivante dal miele è rimasto stabile anche durante le peggiori siccità”, afferma Mwakateve.

Raccolta del miele in aumento

Uno studio condotto dai ricercatori della Chinhoyi University of Technology e della Women’s University in Africa rivela che in Zimbabwe c’è domanda di miele da parte di produttori di dolciumi, cosmetici e prodotti farmaceutici, nonché domanda di cera d’api per fare lucidi per pavimenti, scarpe e mobili.

 “Il miele nello Zimbabwe ha il potenziale per migliorare il reddito dei produttori di miele su piccola scala e allo stesso tempo aumentare la resa del raccolto, la conservazione degli alberi e la salute degli allevatori di api”, affermano i ricercatori.

Tecniche

 Per avere successo in questa nuova impresa, Mwakateve afferma che gli apicoltori devono acquisire conoscenze sulle tecniche di apicoltura e raccolta del miele.

 “I nostri metodi tradizionali di raccolta del miele non vanno bene per le api”, afferma.  Comportano l’uso del fuoco per stordire le api e finiscono per ucciderne un gran numero.   Ci sono nuove tecniche più delicate sulle api pur proteggendo gli apicoltori.

Nicholas Mukundidza ha trasformato una piccola collina boscosa vicina alla sua fattoria in un apiario di successo.

Mukundidza afferma che il suo apiario ha contribuito a conservare la vegetazione intorno alla collina, poiché gli altri abitanti del villaggio non tagliano gli alberi per paura delle api.

Api e resilienza climatica

 Ishmael Sithole, un esperto di api dello Zimbabwe e presidente della Manicaland Apiculture Association, afferma che di fronte al cambiamento climatico, l’apicoltura offre una serie di vantaggi rispetto all’agricoltura.

 “Durante la siccità, le colture sul campo sono più vulnerabili delle piante selvatiche, mentre un apicoltore si affiderà alle piante selvatiche resilienti per fornire nettare e polline alle sue api”, afferma Sithole.

 Inoltre, gli apicoltori possono usare gli stessi alveari stagione dopo stagione, mentre i coltivatori hanno bisogno di sementi, fertilizzanti e prodotti chimici per l’agricoltura in ogni stagione.

“Per praticare l’agricoltura, tranne forse quando si utilizza l’idroponica, è necessario un terreno fertile, ma con l’apicoltura è possibile utilizzare appezzamenti di terreno non fertili.  Le api fanno affidamento sul nettare e sul polline della tua fattoria, dei terreni agricoli vicini e delle foreste senza che l’apicoltore sia accusato di furto, anzi riceve elogi per l’aumento dei raccolti qualitativamente e quantitativamente attraverso i servizi di impollinazione, che le api offrono durante i loro viaggi di foraggiamento”, afferma Sithole.

Ma l’apicoltura non è priva di rischi.  Sithole afferma che l’agricoltura moderna dipende in gran parte dall’uso di enormi quantità di prodotti chimici e alcuni di essi hanno un effetto negativo sulle api.

“La maggior parte degli alveari in uso nello Zimbabwe non offre all’apicoltore l’opportunità di confinare le api negli alveari durante i regimi di irrorazione”, afferma Sithole.  “Di conseguenza, un certo numero di api viene avvelenato “.

Per risolvere questo problema, la società di Sithole ha inventato l’alveare MacJohnson, che ha compartimenti di entrata e uscita con schermi di plastica o metallo.  Gli schermi possono essere facilmente fissati in posizione per confinare le api nell’alveare ma mantenendolo ben ventilato.  Ciò offre agli apicoltori l’opportunità di confinare in sicurezza le loro api all’interno degli alveari quando gli agricoltori spruzzano concimi sui loro raccolti. Le api venogno così salvate dall’avvelenamento chimico e il miele non è contaminato da residui di pesticidi.

Un futuro più dolce

Sithole aggiunge che la maggior parte delle colture ha una durata di conservazione breve rispetto al miele. E’ l’unico alimento che non ha una data di scadenza perché può durare migliaia di anni senza andare a male.

“Pertanto presenta basse perdite rispetto ai raccolti”, afferma.  “Il miele può raggiungere mercati lontani, che offrono rendimenti redditizi se è tracciabile e commercializzato bene”.

Man mano che la produzione di miele prende piede, gli apicoltori in aree come il distretto di Buhera, soggetto alla siccità dello Zimbabwe, hanno ricevuto sostegno da parte di organizzazioni non governative per lavorare e commercializzare il loro miele.

Sintesi di Lorenza Bettini, tratto da:

https://www.yesmagazine.org/environment/2023/02/06/


0 0 voti
Valutazione Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Condividi questo Articolo