Economia
Equilibrata

Un sistema completo in grado di rispondere in modo efficace e razionale ai bisogni del pianeta e di tutti i suoi abitanti.

Ricerca

Contatti

Via Poit, 8
Salorno (BZ)
info@economiaequilibrata.it
00 (123) 456 78 90

Seguici

Principi Fondamentali

Il libro “5 SEGRETI”

Questo libro è un’introduzione alla Teoria dell’Utilizzo Progressivo di P.R.Sarkar, una visione economica alternativa che trascende sia il capitalismo che il socialismo pur incorporando elementi importanti da entrambi.

Il libro “5 SEGRETI”

I 5 segreti per un’economia equilibrata di Roar Bjonnes

Roar Bjonnes è il cofondatore di Systems Change Alliance, una piattaforma web che unisce persone e organizzazioni progressiste per creare un cambiamento di sistema a livello globale. Ha studiato agronomia in Norvegia, dove ha contribuito all'organizzazione di una scuola di agricoltura che è diventata completamente biologica. È autore di cinque libri, tra cui Growing a New Economy.

Questo libro vuole essere un’introduzione alla Teoria dell’Utilizzazione progressiva. Secondo E.F. Schumacher, economista britannico, ogni dottrina o teoria economica è costruita sulla base della nostra visione della vita e del significato stesso che diamo alla nostra esistenza.

P.R. Sarkar sviluppò una struttura concettuale sistematica che collega le sue idee sulla vita umana e la coscienza, alla liberazione sociale e culturale e all'economia progressista: il Prout.

Il Prout è una teoria già in sé completa e funzionale ma per comprenderlo fino in fondo bisogna guardarlo alla luce di alcuni dei valori essenziali per tutto il pensiero sociale di Sarkar.

Il libro “5 SEGRETI”

Il concetto di proprietà, l’eredità cosmica

Sarkar non accetta sistemi di proprietà privati (capitalisti) o collettivisti (comunisti), sostiene che le risorse del mondo sono qui "per il benessere di tutti", pertanto il cosmo in cui viviamo non appartiene a nessun individuo o collettività particolari, ma tutto è patrimonio di tutti gli esseri viventi. Questo è il concetto spirituale di "eredità cosmica": tutta la ricchezza di questo universo appartiene ad ogni essere vivente, compresi gli animali e le piante. Quindi, nessun individuo o gruppo ha il diritto di privare gli altri del "loro diritto di nascita cosmico", del diritto di godere giustamente della ricchezza della società. Sulla base di questa visione, i diritti di proprietà nel Prout sono diritti di usufrutto: sebbene le persone abbiano il diritto di utilizzare le risorse di questo mondo, non hanno il diritto di possederle.

Le tre dimensioni dell’esistenza umana

Il concetto filosofico di Sarkar di un "cosmo vibrazionale" vede l'universo composto da tre tipi distinti di lunghezze d'onda o frequenze: fisica (materiale), mentale (sottile) e spirituale (causale). L'esistenza umana è quindi un riflesso di queste tre dimensioni, che sperimentiamo rispettivamente attraverso il nostro corpo, la nostra mente e il nostro spirito. Lo stato attuale della scienza è caratterizzato da un'impostazione “ristretta” basata su prove che giungono dai regni fisici della consapevolezza, dal regno senso-motorio, ossia dai cinque sensi e dalle loro estensioni. In altri termini, la scienza è principalmente materiale. Inoltre, abbiamo scienze che si occupano dei regni mentali e intellettuali astratti, come la logica e la matematica, ma l’Occidente non ha ancora sviluppato una scienza interessata al regno spirituale, considerato appannaggio della filosofia e della religione. Se pensiamo alla scienza in modo più ampio, includiamo sia evidenze scientifiche che provengono dall'ambito mentale - dalla logica, dalla matematica e dalla psicologia - che dall’ambito spirituale - dagli stati mentali raggiunti nella meditazione. Questi stati mentali spirituali più elevati o più profondi si trovano al di là della dimensione fisica e mentale e vengono sperimentati in momenti di profonda contemplazione, concentrazione e rilassamento.

Il sistema globale di Sarkar è radicato in questa concezione tridimensionale della realtà: il corpo di una persona è una risorsa "fisica" e l'ambiente esterno è una risorsa "materiale", mentre un'idea personale è una risorsa "mentale" e le idee combinate dell'umanità sono una risorsa "sottile". In ogni dimensione esistono varie risorse che possono essere individuate, ricercate e utilizzate a beneficio degli individui e della società. Poiché l'esistenza umana è tridimensionale, anche i bisogni umani lo sono. Ogni bisogno umano ha origine in una dimensione specifica e può essere soddisfatto solo all'interno di quella dimensione. Quindi, la fame fisica non può essere soddisfatta attraverso lezioni intellettuali sulla libertà politica o insegnamenti spirituali sulla pace interiore. Allo stesso modo, la nostra ricerca della realizzazione spirituale non può essere soddisfatta dallo studio intellettuale o dall'acquisizione di grandi quantità di ricchezza. In altre parole, non possiamo soddisfare i nostri bisogni spirituali infiniti attraverso mezzi materiali limitati o ricerca intellettuale ma soltanto attraverso la pratica e l'indagine spirituale. Pertanto, al fine di soddisfare questi tre bisogni esistenziali, la società deve facilitare l'utilizzo di molti tipi di "risorse": risorse naturali e manufatti, capitale umano e sociale, attività culturali, attività intellettuali ed espressioni artistiche, risorse spirituali come la contemplazione e la meditazione. L'attuale pensiero economico è fondamentalmente materialista, principalmente concentrato sulla produzione ed il consumo di beni materiali e l'accumulo di ricchezza fisica per la soddisfazione dei desideri materiali. Quindi, ignorando ampiamente le dimensioni più sottili della vita umana, mentale e spirituale, il materialismo offre una comprensione limitata e inadeguata dell'esistenza umana. Sarkar sostiene che un'economia ottimale deve essere in grado di fornire risorse fisiche, mentali e spirituali al fine di soddisfare tutti i bisogni umani.

Questa prospettiva più ampia dell'economia è una delle peculiarità del Prout.

Il PROGRESSO è un concetto controverso.

Le concezioni moderne del progresso tendono a definirlo principalmente in termini di crescita economica e innovazioni tecnologiche e misurarlo con indici estremamente semplificati come il Prodotto Interno Lordo (PIL) o il Prodotto Nazionale Lordo (PNL). Questi indicatori però non riescono a cogliere le enormi disparità di ricchezza nella società e non considerano i numerosi costi sociali ed ambientali che si nascondono dietro il miraggio della crescita economica. Negli ultimi anni, si è cercato di sviluppare indicatori più adeguati per misurare il progresso umano, come l'Indicatore di Progresso Autentico, che esamina miglioramenti più significativi della qualità della vita e include fattori sociali e ambientali. Uno sforzo è stato fatto anche per garantire un progresso coordinato tra le diverse sfere di sviluppo, come la redditività economica, l'impatto ecologico e il benessere sociale. Un terzo concetto è l'indice di Felicità Nazionale Lorda sviluppato dal re del Bhutan. Se dovessimo combinare tutti questi indicatori, ci avvicineremmo a ciò che Sarkar immaginava: lo sviluppo materiale è solo la base di una società vitale. La sua concezione di progresso include le tre dimensioni dell'esistenza umana: similmente alla "gerarchia dei bisogni" di Abraham Maslow, Sarkar vedeva la vita umana evolversi in un movimento a tappe - dal fisico al mentale e poi allo spirituale, in cui lo sviluppo spirituale o il benessere viene visto come lo scopo principale della vita. La vera realizzazione nella vita individuale e collettiva implica il soddisfacimento di tutti questi tre livelli di bisogni.

Il progresso non è solo crescita materiale, ma crescita nelle tre aree dell'esistenza:

  • un movimento di sviluppo che assicuri i bisogni materiali di base.
  • la coltivazione di espressioni mentali più sottili.
  • il raggiungimento della saggezza e della realizzazione spirituale.

Una società progressista e dinamica genera e distribuisce le risorse in modo equilibrato perché tutti abbiano l'opportunità di avanzare in tutte e tre le dimensioni della vita mantenendo contemporaneamente l'armonia con gli altri esseri viventi e l'ambiente.

Non Aspettare

Acquista subito la tua Copia

Vai allo Shop

Unisciti alla Community

Rimani informato sulle nostre attività e sui nuovi progetti, iscriviti alla nostra newsletter.