Economia
Equilibrata

Un sistema completo in grado di rispondere in modo efficace e razionale ai bisogni del pianeta e di tutti i suoi abitanti.

Ricerca

Contatti

Via Poit, 8
Salorno (BZ)
info@economiaequilibrata.it
00 (123) 456 78 90

Seguici

Approccio Prout

Fasi per un ecosistema vitale

Verso un Ecosistema Vitale

Utilizzo progressivo

La maggior parte del degrado ambientale che si verifica sul nostro pianeta è dovuto all’uso improprio delle risorse. I grandi attori economici, siano essi individui o aziende, sono guidati dalla logica del profitto, ignorando i costi sociali e ambientali. Il risultato sono inefficienze che generano un maggiore spreco della nostra ricchezza collettiva e il deterioramento del nostro ecosistema. Gli attivisti ambientali cercano di affrontare questi problemi attraverso riforme e regolamenti, ma i progressi con questo approccio sono spesso inadeguati e troppo protratti nel tempo. L’utilizzo progressivo sposta fondamentalmente la nostra economia dai profitti alla soddisfazione dei bisogni umani fondamentali, materiali e non. L’obiettivo è soddisfare i bisogni umani del maggior numero di persone per il più lungo periodo di tempo possibile. Applica il principio del massimo utilizzo, che rappresenta l’uso più efficiente e sostenibile delle risorse materiali e umane. A tal fine, prevede un’applicazione intensiva della tecnologia, un ampio riciclo e un maggiore spazio per lo sviluppo del potenziale umano.

L’utilizzo progressivo riconosce anche che la realizzazione umana comprende un’ampia gamma di bisogni, dalle necessità minime di base della vita a quelle della mente e dello spirito, che ci offrono un senso più profondo di realizzazione, scopo e felicità. Aumentando gradualmente la disponibilità di risorse non materiali, crea progressivamente più opportunità per tutte le persone di sviluppare le loro potenzialità intellettuali, artistiche e più sottili. In questo modo, col tempo, la frenesia di consumare maggiori quantità di risorse fisiche si attenua, mentre aumenta l’interesse per un apprendimento e uno sviluppo più raffinati. Questo riduce lo stress sull’ambiente, a beneficio non solo della nostra società ma di tutti gli esseri viventi.

 

Diritto di esistere

L’esplorazione scientifica ci ha aiutato a capire che l’intero pianeta è composto da ecosistemi interconnessi che aiutano a sostenere la vita, compresa la nostra. Purtroppo, il nostro atteggiamento nei confronti del mondo naturale rimane limitato alla sola visione del suo valore di utilità: come può essere sfruttato e consumato a nostro esclusivo beneficio. Non siamo stati in grado di comprendere il valore esistenziale della natura e quindi abbiamo messo a rischio la nostra vita e quella di tutti gli esseri viventi. Dobbiamo cambiare la nostra visione del mondo e il modo in cui interagiamo con l’ambiente che ci sostiene.

Tutti gli esseri viventi vogliono vivere e prosperare. Il principio di eredità cosmica del Prout afferma che l’universo appartiene a tutti noi e le sue risorse sono destinate a sostenere tutta la vita. Ogni entità della creazione ha uno scopo fondamentale che deve essere riconosciuto e rispettato. Se non accettiamo il diritto all’esistenza di tutti gli esseri viventi, non sarà possibile proteggerli e sostenerli. In tutto il mondo si sta già cercando di inserire degli emendamenti ai diritti della natura nelle costituzioni nazionali. Dovremmo incoraggiare tutti i Paesi ad adottare tali leggi e i meccanismi per farle rispettare. Tuttavia, queste protezioni legali sono spesso insufficienti. Dobbiamo anche cambiare i nostri modelli di consumo, compreso quello che mangiamo, per proteggere la vita dei nostri vicini non umani su questo pianeta.

 

Benessere di tutti gli esseri

Con l’umanità che fatica a prendersi cura di se stessa, è difficile immaginare una società che si dedichi al benessere di tutti gli esseri su questo pianeta. Ma queste due sfide non sono indipendenti l’una dall’altra. Da molto tempo stiamo percorrendo un cammino di divisione e sfruttamento, in cui l’idea di “noi” e “loro” domina la nostra mentalità, dando luogo a continui conflitti per le risorse limitate. Abbiamo bisogno di una comprensione completamente diversa di noi stessi e del nostro ruolo in questo mondo. Per il Prout, questa concezione del mondo si chiama neoumanesimo, basato su una nuova visione e su un nuovo insieme di valori. Il neoumanesimo aiuta l’umanità a superare le sue divisioni e ad abbracciare la natura come parte di una famiglia universale. Si basa sulla consapevolezza che tutti gli esseri sono uniti nello spirito e collegati da una coscienza superiore. Ci ispira l’idea che siamo in grado di prosperare insieme in modo reciprocamente vantaggioso.

Dotati di grande intelligenza, ingegno e compassione, gli esseri umani potrebbero servire questo mondo sviluppando ecosistemi fiorenti in grado di sostenere il progresso di ogni specie. Tuttavia, per svolgere questo ruolo, dobbiamo trasformare noi stessi, la nostra economia e la nostra società. Una volta costruite istituzioni basate sulla tolleranza, sulla giustizia e sullo spirito di servizio, un mondo sostenibile non sarà lontano.

 

Scopri l’approccio del Prout alla società e all’economia


Unisciti alla Community

Rimani informato sulle nostre attività e sui nuovi progetti, iscriviti alla nostra newsletter.